Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Tulipa lutea virgulis oblongi...

da BASILIUS BESLER

(1561 - 1629)

“HORTUS HEYSTETTENSIS sive diligens et accurata omnium plantarum, florum, stirpium, et variis orbis terrae partibus, singulari studio collectarum”

Norimberga 1640ca

“Tulipa lutea virgulis oblongi...”
Incisione originale all’acquaforte recante in basso al centro sotto il bulbo il monogramma “Lettere J L” già riferito dalla critica a Johann Leypolt, incisore di scuola tedesca attivo durante il XVII secolo, bellissimo esemplare recante al verso il testo “Quartus Ordo collectarum Plantarum Vernalium”, stampato su carta vergellata senza filigrana, con grandi margini oltre l’impronta della lastra, alcuni piccoli difetti e tracce di vecchio incollaggio ai bordi, una piega di stampa obliqua al lato destro in basso ed un minuscolo foro sulla foglia del fiore a sinistra ma nel complesso in ottimo stato generale di conservazione, coloritura all’acquerello e tempera di epoca posteriore.
Si tratta di una delle tavole più ricercate dell’intera raccolta.
Questa magnifica opera fu concepita per celebrare la bellezza dei giardini della residenza del Vescovo di Eichstatt, Johann Conrad von Gemmingen, e vide impegnati per più di dieci anni disegnatori ed incisori fra i migliori di quel periodo.
Il curatore Basilius Besler era un noto botanico e farmacista di Norimberga.

Bibliografia:

Littger “Der Garten von Eichstatt” Colonia 1999.
Milesi “Dizionario degli Incisori” Bergamo 1989 pag.210.
Nissen “Die Botanische Buchillustration” Stoccarda 1966.
Pritzel “Thesaurus Literaturae Botanicae” Lipsia 1871-77.

Prezzo: venduta