Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

la danza delle Stagioni

Raffaello MORGHEN

(Firenze 1758 - 1833)

“la danza delle Stagioni”
Incisione originale all’acquaforte e maniera punteggiata firmata in lastra in basso a destra “Raph. Morghen sculpt. Romae” e databile al 1787, da un soggetto di Nicolas Poussin presente in casa Rospigliosi, luogo questo molto frequentato dal Morghen durante la sua permanenza romana.
Bell’esemplare nello stato definitivo di stesura della lastra, completo di tutte le parti letterali, stampato su carta vergata, con margini di verse dimensioni oltre l'impronta della lastra, leggermente brunita, con un effetto di lightsettting all'angolo sinistro in alto, sullo stesso bordo un piccolo strappo semicircolare ricomposto si nota all'altezza del busto del Giano, al centro del bordo basso uno strappo ricomposto ed a destra alcune gore di umidità, nell'angolo in alto a destra, nel campo inciso, un graffio che ha provocato una minima spellatura della carta, comunque al di fuori di quanto scrupolosamente citato, in buono stato di conservazione.
Rara.

Bibliografia:

Crespi Alberto a cura di “Giuseppe Longhi e Raffaello Morghen, l'incisione neoclassica di traduzione 1780-1840” Monza 2010 pag.59 nº68.
LeBlanc “Manuel de l’Amateur d’Estampes” Parigi 1856 vol.3 pag.51 nº56.
Nagler “Neues Allgemeines...” Lipsia 1924 vol.X pag.557 nº146.
Palmerini “Catalogo delle Opere d'Intaglio di Raffaello Morghen” Firenze 1810 nº122.

Misure in mm: 560ca x 670ca (il foglio)

venduta/sold