Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Staphae, sive Stapedes

da Johannes STRADANO

(Bruges 1523 – Firenze 1605)

“Staphae, sive Stapedes”
(la costruzione delle staffe)
Incisione originale a bulino facente parte della magnifica serie di venti soggetti (incluso il frontespizio) dal titolo “Nova Reperta”, alla cui realizzazione parteciparono Philip Galle, il figlio Theodor Galle e Jan Collaert e che fu pubblicata dallo stesso Galle ad Anversa nel 1600ca.
Bell’esemplare stampato su di una porzione di sottile carta vergellata recante filigrana “Lettere C incrociate con Croce e Corona” e contromarca letterale simile a Briquet 9323, riferibile a produzione cartaria nordeuropea dell'inizio del XVIIº secolo, con buoni margini oltre l’impronta della lastra, con un leggero alone di brunitura ma nel complesso in ottimo stato generale di conservazione.
Il disegno originale dello Stradano, realizzato a penna in inchiostro marrone e grigio è conservato al Cooper Hewitt Museum di New York

Bibliografia:

Baroni Vannucci “Jan van der Straet ...” Milano 1997 nº474 e 697,9.
Briquet "Les Filigranes" Mansfield 2000 nº9323.
Wurzbach “Niederlandisches Kunstler Lexicon”
Lipsia 1906–1911 vol.2 pag.668 e 669.

Misure in mm: 200 x 270

Prezzo: a richiesta