Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Adorazione dei Pastori

da Paolo de MATTEIS
(Paul Mathey)

(Orria, Salerno 1662 – Napoli 1728)

“Adorazione dei Pastori”
Incisione originale a bulino senza indicazione di autore e come indica il Fussli riconducibile ad un'opera del De Matteis.
Bell'esemplare stampato su carta vergellata recante una filigrana letterale, rifilato senza perdite all'interno dell'impronta della lastra, con piccoli difetti come pieghe e punti di ruggine ma nel complesso in buono stato di conservazione.
Paolo De Matteis lavorò principalmente nel Regno delle Due Sicilie, dove si era formato artisticamente alla scuola di Luca Giordano che lo influenzò fortemente, non disdegnò comunque sortite in Europa, in Francia dal 1703 al 1705 fu molto apprezzato da Luigi XIV.

Bibliografia:

Fussli “Allgemeine KunstlerLexicon” 1779 pag. 406.
Treccani Dizionario Biografico degli Italiani Roma 1990 vol.38

Misure in mm: 360 x 224ca (il foglio)

venduta/sold