Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Les trois Graces

Francois JANINET

(Parigi 1752 – 1813)

“Les trois Graces”
Incisione originale all'acquaforte e acquatinta firmata in lastra in basso a destra “F. Janinet sculp.” da un soggetto di Giovanni Antonio Pellegrini (Venezia 1675 – 1741) forse di ispirazione raffaellesca, annunciata sul periodico “Journal de Paris” il 17 Febbraio 1786.
Bell'esemplare in prova antelettera, stampato con una magnifica, accuratissima, inchiostratura a colori su di una porzione di carta vergata settecentesca, con i segni dei registri ancora molto ben visibili sui lati, leggermente brunito e con alcune zone di punti di foxing, uno più accentuato sulla coscia del personaggio a destra, due brevi strappi restaurati sul bordo destro ma nel complesso, considerato l'alto grado di rarità, in ottimo stato generale di conservazione.
Ancora inserita in una magnifica montatura francese dell’Ottocento accuratamente rimessa in ordine.
Un esemplare con le stesse caratteristiche del nostro si può ammirare nelle collezioni di grafica del Rijksmuseum di Amsterdam.
Sul sito web del British Museum si può vedere la versione definitiva della lastra in un esemplare in bianco e nero; è evidente come, per celare la zona del pube delle due fanciulle di faccia, forse ritenuta eccessivamente nuda e particolareggiata, Janinet abbia aggiunto alla composizione due ghirlande di fiori che delicatamente vi si appoggiano, escamotage di grande eleganza che attenua una ipotizzabile censura della prima versione.

Bibliografia:
Portalis–Beraldi “Les Graveurs du XVIII siecle” Parigi 1881 vol.2 pag 481 nº60.
https://www.rijksmuseum.nl/en/search/Janinet
http://www.britishmuseum.org/research/collection_online/Janinet

Misure in mm: 690 x 560 (la montatura)

Prezzo: a richiesta