Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Medicus Alchemista


Johann Jacob HAID

(Ulm 1704 - 1767)

“Medicus Alchemista”

(der Arzt ein Goldmacher)

Incisione originale al mezzotinto da un soggetto dello stesso Haid, pubblicata ad Augsburg a cura dell'autore dopo il 1740.
Bell'esemplare stampato su di una porzione di carta vergellata tipica settecentesca, con piccoli margini oltre l'impronta della lastra che resta sempre comunque visibile, applicato su tutti i lati su di un foglio di spessa carta vergata, con alcune pieghe, leggere macchie e gore di umidità ai bordi oltre che varie lievi spellature, ma nel complesso in buono stato generale di conservazione.
Johann Jacob Haid fu il terzo dei cinque figli della famiglia di artisti attiva ad Augsburg per tutto il XVIIIº secolo, studiò pittura con Johann Elias Ridinger ed i fratelli Chodowiecki per poi dedicarsi interamente all'incisione nella tecnica del mezzotinto.
Haid produsse, con questa tecnica particolarmente adatta, un numero considerevole di ritratti da dipinti dei maggiori maestri del suo tempo, quali Bergmuller, Kupetsky e Largillière, ed insieme al figlio Johann Elias collaborò alla realizzazione delle tavole della magnifica opera botanica “Plantae Selectae” di Jacob Trew pubblicata a Norimberga dal 1750 al 1773.
Soggetto particolarmente raro all'interno della tematica relativa all'alchimia; lo scienziato è seduto nel suo studio assorto nella lettura di un grosso volume, altri libri sono appoggiati sul tavolo insieme a vari altri oggetti come un globo, un teschio, una clessidra ed alcuni recipienti, che facilmente fanno trasparire gli interessi dello studioso.
Manca alle collezioni del Science History Institute dell'Università di Philadelphia.

Bibliografia:
Nagler "Neues Allgemeines Kunstler Lexicon" Lipsia s.d. vol.VI pag.267.
Sitwell “Great Flower Books 1700 – 1900” New York 1990 pag.144 (Trew).
Thieme - Becker "Allgemeines Lexicon der bildenden Kunstler"
Lipsia, s.d. vol. XV pag.481.
https://digital.sciencehistory.org/focus/alchemy

Misure in mm: 330ca x 420ca

Prezzo: a richiesta