Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

La Madonna della Scala

Paolo TOSCHI (Parma 1788 - 1854)

“La Madonna della Scala”
Incisione originale all’acquaforte e bulino da un soggetto di Antonio Allegri detto il Correggio (Correggio 1489ca – Marzo 1534) per la serie dal titolo “Di tutti gli Affreschi del Correggio in Parma e quattro del Parmigianino disegnati ed intagliati in rame da Paolo Toschi e dalla sua scuola” pubblicata a fascicoli a partire dal 1844, ideata, disegnata e curata direttamente dal Toschi e poi dalla sua scuola con l'approvazione ed il finanziamento della Duchessa Maria Luigia deciso già dal 1839.
Bellissimo esemplare nel primo stato di quattro nella rarissima versione di prova di etichetta prima di tutte le lettere, con il particolare aggiunto a puntasecca sulla sinistra in basso e la dicitura manoscritta autografa “Prova di etichetta scelta da Paolo Toschi” sempre in basso a sinistra, stampato su carta giapponese applicata su un grande foglio di spessa carta non vergellata, con grandi margini praticamente intonsi oltre l'impronta della lastra, in stato generale di conservazione pressoché perfetto.
Apell afferma che del primo stato di questi soggetti furono tirate solo trenta stampe.
La versione definitiva della lastra fu edita nel 1852 come XI dispensa dell'opera.
Un esemplare come il nostro, in prova di rimarca, è conservato nelle collezioni del Metropolitan Museum di New York.
Un esemplare in prova d'artista prima delle lettere stampato su papier chine viene definito Trés rare o Sehr Selten nel catalogo della vendita della collezione Oppermann svoltasi a Berlino a cura della Berliner Kupferstich Auction Amsler & Ruthard nel Maggio 1882.
L'affresco fu probabilmente commissionato al Correggio dalla comunità civica di Parma per decorare la Porta San Michele e fu eseguito fra il 1522 ed il 1523, fu inserito nel 1555 all'interno dell'Oratorio della Visitazione della Beata Vergine Maria da dove fu staccato a causa delle demolizioni napoleoniche del 1812 e portato all'Accademia e Belle Arti e poi alla Galleria Nazionale dove nel 1948 fu trasferito su tela.

Bibliografia:
Amsler & Ruthard “Katalog der sehr reichen kupferstichsammlungen des Herrn E.F.Oppermann”
Berlino 1882 pag.290 nº3731.
Apell “Handbuch fur Kupferstichsammler” Lipsia 1880 pag.431 nº3 e pag.433.
Medioli Masotti “Paolo Toschi” Parma 1973 pag.128 nº184.
Meyer “Correggio” Lipsia 1871 pag.474 nº127.
Mussini “Correggio tradotto” Milano 1995 nº171.
Nicoletta Moretti in Fornari Schianchi “Correggio” Milano 2008 pag.265 e 309. http://pilotta.beniculturali.it/opera/madonna-della-scala/
https://www.metmuseum.org/art/collection/search/Accession Number: 28.22.53

Misure in mm: 517 x 372

Prezzo: a richiesta