Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Battle of the Nile

James FITTLER

(Londra 1758 – Turnham Green 1835)

“Battle of the Nile
Fought Aug. 1 1798”
Incisione originale all’acquaforte con ritocchi a bulino e maniera punteggiata, da un soggetto di Philipp James de Loutherbourg (1740 - 1812), pubblicata a Londra dallo stesso Fittler nel 1803 con la dedica al Lord Viscount Oratio Nelson.
Bellissimo esemplare stampato su carta vergata di fattura ancora settecentesca, completo dell'impronta della lastra e con margini di diverse dimensioni, più piccoli quello destro e sinistro, leggermente brunito e con vari minimi difetti ai bordi ma nel complesso, considerate le notevoli dimensioni, in ottimo stato generale di conservazione.
Nell'angolo in basso a destra il timbro di possesso “Lettere F A II” riferibili alla collezione del Re di Sassonia Federico Augusto II (1797 – 1854) Lugt 971.
Il dipinto originale di Loutherbourg, olio su tela di 152 x 214cm, firmato e datato 1800, si trova oggi nelle collezioni della Tate Gallery di Londra.
Philipp James de Loutherbourg nasce a Strasburgo nel 1740 e si dedica precocemente alla pittura sotto la guida del padre, miniaturista e ritrattista, si trasferisce presto a Parigi dove ottiene un buon successo, tanto da entrare a far parte dell'Académie nel 1768 e divenire Peintre du Roi.
Nel 1771 si trasferisce a Londra e raggiunge l'apice della carriera con l'ingresso alla Royal Academy nel 1781.
In Inghilterra la sua pittura si orienta fermamente verso i soggetti di storia militare, in particolare ritrae combattimenti navali fra i più famosi della marineria inglese come la vittoria di Lord Howe conosciuta come il Glorious First of June e quella di Nelson ad Abukir nella Battle of the Nile.
I fatti illustrati nel dipinto di Loutherbourg si svolsero nella notte fra il 1 Agosto 1798 ed il mattino seguente.
La flotta francese partita da Toulon al comando dell'Ammiraglio Brueys aveva trasportato le truppe dell'armata napoleonica impiegate da Bonaparte per l'imminente campagna d'Egitto e dopo gli sbarchi le navi erano state disposte a file nella baia di Abukir per lasciare agli equipaggi un po' di riposo e fare dei rifornimenti; nello stesso tempo il Contrammiraglio Horatio Nelson a capo di una flotta partita da Gibilterra perlustrava il Mediterraneo in caccia dei francesi ed in particolare di Brueys, giunto in vista delle navi francesi in prossimità dell'imbrunire, Nelson decise, contro ogni previsione, di attaccarle di sorpresa riuscendo a romperne la disposizione fino ad arrivare a colpire e distruggere l'ammiraglia L'Orient che per una serie di concause prima si incendiò e poi alle 10 di sera circa esplose generando un boato ed un lampo di luce che fu avvistato fino a chilometri di distanza.
La vittoria di Nelson fu eclatante e rimane uno degli eventi più prestigiosi nella storia della marineria militare inglese.

Bibliografia:
Benezit “Dictionnaire des Peintres, Sculpteurs, Dessinateurs et Graveurs"
Parigi 1976 vol.6 pag.756 e 57 (Loutherbourg).
Bryan’s Dictionary of Painters and Engravers Londra 1903 vol.II pag.169 (Fittler).
LeBlanc “Manuel de l’Amateur d’Estampes” Parigi 1856 vol.2 pag.236 nº15.
Lugt “Les Marques de Collections de Dessins & d'Estampes” nº971.
Slater “Engravings and their value” Londra 1912 pag.359 (citata).
https://www.tate.org.uk/art/artworks/de-loutherbourg-the-battle-of-the-nile-t01452

Misure in mm: 610 X 815 (800 x 970 la montatura)Prezzo: a richiesta