Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Dirce Zethus et Amphion

da Joachim von SANDRART

(Francoforte 1606 ─ Norimberga 1688)

“Dirce Zethus et Amphion”
Incisione originale all’acquaforte proveniente dalla raccolta dal titolo “Der Teutsche Academie” ovvero “L’Accademia tedesca dell’Architettura, Scultura & Pittura” edita a Norimberga nel 1675-79.
Bell’esemplare stampato su sottile carta vergellata recante una filigrana non decifrata, con margini di diverse dimensioni oltre l’impronta della lastra, poche leggere tracce di brunitura ai bordi ma nel complesso in ottimo stato generale di conservazione.
Pittore, incisore e studioso di storia dell’arte, Sandrart ebbe fra i suoi maestri anche Aegidius Sadeler durante un soggiorno giovanile a Praga.
Spinto da varie vicende familiari e professionali viaggiò a lungo attraverso l’Europa facendosi apprezzare dai Sovrani e dagli Alti Prelati che gli commissionarono numerosi lavori; a Londra incontrò Carlo I e negli anni del suo importante soggiorno romano fu alle dipendenze del Cardinale Barberini e del Principe Giustiniani.
Al suo ritorno in Germania si ritirò a Norimberga dove fondò un’accademia e pubblicò varie opere di storia dell’arte frutto di una vita di appassionato studioso e collezionista. La “Teutsche Academie” ne è la testimonianza più significativa.

Bibliografia:

Bryan’s Dictionary of Painters and Engravers. Londra 1905, vol.5 pag.16 e 17.
Benezit “Dictionnaire des Peintres...” Parigi 1976, vol.9 pag.274 e 275.

Misure in mm: 369 x 269

Prezzo: € 120,00