Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

les cendres de Pochion

Etienne BAUDET

(Blois 1638 – Parigi 1711)

“une femme recueillant les cendres de Pochion”
Incisione originale all’acquaforte da un soggetto di Nicolas Poussin (1594 – 1665) disegnato da Pierre Monier (1641 – 1703), parte di una serie di quattro incisa nel 1684.
Bellissimo esemplare nel terzo stato di quattro, secondo Weigert, riconducibile temporalmente a dopo il 1694, anno in cui a Baudet viene assegnato un alloggio alle Galeries du Louvre che risulta dal suo indirizzo, prima della comparsa del nome di Chereau come stampatore, stampato su carta vergata senza filigrana, con buoni margini oltre l'impronta della lastra, varie zone di piccoli punti di foxing e macchie di umidità ai bordi e la traccia di una piega centrale verticale, nel complesso in ottimo stato generale di conservazione.
Timbro a secco della “Calcographie du Louvre Musées Nationaux” corrispondente al Lugt 1695.
Il dipinto originale di Poussin, un olio su tela di 116x178cm databile al 1648 circa, è oggi conservato alla Walker Art Gallery di Liverpool.

Bibliografia:
Andresen “Nicolaus Poussin” Lipsia 1863 pag.114 nº447.
Jamot “Poussin's two pictures of the Story of Phocion”
Burlington Magazine vol.XL 1922 pag.156-158.
LeBlanc “Manuel ” Parigi 1854 vol.1 pag.198 nº111.
Porcher “Ètienne Baudet graveur du Roi 1638-1711” Blois 1885 pag.24 n113.
Roger – Weigert “Inventaire de Fonds Francais XVIIme siècle”
Parigi 1939 Tomo I pag.297 nº54.
Wildenstein "Les Graveurs de Poussin au XVIIe siècle" Gazette des Beaux-Arts vol.XLVI Paris 1955 nº184.

Misure in mm: 575 x 755

Prezzo: a richiesta