Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Imperii Romani

Charles Francois DELAMARCHE (1740 – 1817)

Didier Robert de VAUGONDY (1723ca – 1786)

“Imperii Romani Occidentis scilicet et Orientis Tabula”
Due incisioni originali all'acquaforte rappresentanti l'Impero Romano di Occidente ed Oriente nella sua completa estensione, provenienti dalla raccolta dal titolo “Atlas d'étude pour l'instruction de la Jeunesse, composé de trente-six cartes, par Robert de Vaugondy Géographe. Corrigé et augmenté par Delamarche son Successeur” di cui sono le carte nº 28 e 29, pubblicata a Parigi da Delamarche e Dien dopo il 1817, data che appare nella carta relativa all'Italia.
Bellissimo esemplare stampato da due lastre e poi riunito al centro in linea obliqua, su carta vergellata recante filigrana “Chapelet” simile a Heawood 244, citata come riscontrata in un “Atlas Universel” di Vaugondy del 1793, con buoni margini oltre l'impronta della lastra, con vari lievi difetti ai bordi quali macchie, foxing e leggere tracce di umidità, con le consuete pieghe verticali dovute alla legatura che nel nostro caso presenta al verso anche alcuni residui, ma nel complesso in ottimo stato di conservazione, coloritura moderna all'acquerello che aggiunge un notevole contenuto decorativo.
La rappresentazione cartografica deriva, come si legge nel cartiglio, da quella del geografo Reale seicentesco Nicolas Sanson con i dovuti aggiornamenti fatti da Robert de Vaugondy che restano poi invariati nelle edizioni di Delamarche.

Bibliografia:
Heawood “Monumenta chartae papyraceae” Hilversum 1986 nº244.
Moreland-Bannister “Antique Maps A Collector’s Guide” Oxford 1989 pag.136 e 139.

Misure in mm: 505 x 1092ca

Prezzo: € 650,00