Attenzione: stai usando un browser vecchio, potresti vedere questo sito in maniera non corretta. Aggiornalo o scarica Firefox
Ordina per: Scegli l'epoca:
Autore - Ordine Alfabetico - - - -

Santa Caterina da Siena

Simon Francois RAVENET

(Parigi 1710ca – Londra 1774)

“Sainte Catherine de Sienne”

(Santa Caterina da Siena)
Incisione originale all’acquaforte da un soggetto di Melchiorre Cafà (Malta 1636 – Roma 1667), proveniente dalla raccolta dal titolo “Recueil d’Estampes d’apres les plus beaux tableaux ... qui sont en France” stampata e pubblicata a Parigi da Basan nel 1763 e 64.
Bell'esemplare stampato su carta vergata recante la filigrana letterale di Dupuys Auvergne, tipica di produzione cartaria francese del XVIIIº secolo, con grandi margini oltre l’impronta della lastra, con piccoli punti di foxing e leggere macchie alle estremità dei bordi ma nel complesso in ottimo stato generale di conservazione.
Si tratta della riproduzione grafica di un bozzetto preparatorio della magnifica scultura in marmo rappresentante l'Estasi di Santa Caterina da Siena che il Cafà realizzò per l'altare maggiore della Chiesa di Santa Caterina a Magnanapoli a Roma e che è ritenuto il suo capolavoro assoluto.
Nella parte descrittiva del Recueil relativa a questa opera, di cui non è nota la collocazione odierna, si legge:
“Sainte Catherine porteé sur des nuages par des anges, model de terre très-terminé que M. Crozat a apporté d'Italie”.

Bibliografia:
Bissell “Melchiorre Cafà at S.Caterina a Magnanapoli”
in “Melchiorre Cafà Maltese Genius of the Roman Baroque” Malta 2006 pag.83.
LeBlanc “Manuel de l’Amateur d’Estampes” Parigi 1889 vol 3 pag 288 nº 14.
Portalis – Beraldi “Les Graveurs ” Parigi 1882 vol 3 pag 376.

Misure in mm: 470 x 290

Prezzo: € 280,00